Sostegno alla genitorialità

Sostegno alla genitorialità

 

Il sostegno alla genitorialità definisce uno spazio di confronto per i genitori che ha lo scopo di promuovere un maggior senso di fiducia nelle proprie abilità genitoriali. All’interno di questo spazio i genitori vengono aiutati a individuare le risorse e a sviluppare competenze genitoriali adeguate alle diverse fasi della relazione genitore-figlio dalla gravidanza fino alla prima età adulta. Ognuno di questi periodi è infatti caratterizzato da esigenze diverse dei figli che richiedono lo sviluppo di altrettante competenze e modalità di comunicazione che facilitino la relazione da parte dei genitori: la prima infanzia, la scolarizzazione, l’adolescenza, il processo di emancipazione dalla famiglia, tutte fasi, queste, che caratterizzano il normale ciclo di vita familiare. Talvolta fare il genitore può portare però anche a fare i conti con il proprio senso di adeguatezza. Ciò accade quando ci sono dei periodi di sviluppo particolarmente difficili da affrontare come ad esempio l’adolescenza, o situazioni di crisi familiare come un divorzio, una separazione, una malattia o un lutto importante che coinvolgono la famiglia. In tali casi si evidenziano particolarmente le difficoltà insite nel ruolo genitoriale e si può avere la percezione di avere insufficienti risorse per affrontare i problemi che la famiglia presenta. In questi casi è importante offrire innanzitutto uno spazio dove poter esprimere le proprie emozioni, il senso di frustrazione, di incapacità, il senso di impotenza e acquisire una maggiore consapevolezza di sé, dei propri desideri e delle proprie risorse per affrontare situazioni problematiche ed eventualmente acquisirne di nuove. Per fronteggiare situazioni di crisi familiare è necessario inoltre che vengano individuati e modificati anche gli stili di interazione fra i membri della famiglia che ostacolano la comunicazione e perpetuano le difficoltà di relazione.


 

Modulo di contatto

 

Dove sono